giovedì 11 febbraio 2010

Friciò limone e uvetta

Girovagando qua e la tra i vostri blog ho notato che c'è in giro un'epidemia e, guarda un po', sono stata contagiata anch'io...IL CARNEVAEEEEEE MANIAAAA.
Si va di fritti alla stra-grande, io non amo moltissimo i fritti ma per una volta all'anno si fa uno strappo perchè come si fa a resistere a questi dolcetti? per la prima volta ho fatto i friciò e mi sono piaciuti molto e vista la velocità con cui sono spariti sembra che siano piaciuti un po' a tutti.

Ingredienti: 200 gr di farina (io ne ho aggiunta ancora un po' a occhio perchè mi sembrava un po' molliccio l'impasto), 250 ml di latte, 100 gr di zucchero, 3 uova, un cucchiaino di lievito per dolci, uvetta sultanina (quantità variabile a seconda dei gusti), scorza di un limone, sale, olio per friggere e zucchero a velo per decorare.

Grattugiate la scorza del limone(lavato), unite in una ciotola la farina e lo zucchero e aggiungete piano piano il latte mescolando con una frusta a mano fino ad ottenere un impasto liscio (io qui ho aggiunto ancora un po' di farina). Ammollare l'uvetta in acqua per qualche minuto.Aggiungete un pizzico di sale e, una alla volta, le uova, lo lievito e l'uvetta strizzata, mescolate delicatamente e lasciate riposare l'impasto un 15-20 minuti.
Scaldate l'olio in una padella e scaldatelo senza farlo fumare. Con un cucchiaio prendere un po' di pastella e farla cadere nella padella, cuocere i friciò pochi alla volta per pochi minuti, finché si gonfiano e diventano dorati. Scolateli e metteteli in un piatto con carta assorbente.
Terminata la cottura spolverizzate con zucchero a velo e servite...ottimi!

15 commenti:

  1. gnam! che buoni questi dolcetti fritti!
    evviva il Carnevale dove ogni fritto vale!!!

    RispondiElimina
  2. Buonissimi questi dolcetti...uno tira l'altro...un bacio Luciana

    RispondiElimina
  3. BUONI!!! ma perchè a me piacciono proprio tutti i dolci di carnevale? :) e non solo......

    a presto,
    Rita

    RispondiElimina
  4. Ho appena finito di pranzare e mi sono accorta con sgomento che non ho un dolcino con cui abbandonare felicemente la tavola ..

    :'''(

    per fortuna che poi ho scoperto questi deliziosi friciò e...gnammm! me li pappo tutti con gli occhi!!

    RispondiElimina
  5. E ci credo che sono spariti!!!!Sono una meraviglia!!! Bacioni.

    RispondiElimina
  6. Cacchiiarola come devono essere buoni!!!! Smack!!! :-)))

    RispondiElimina
  7. Ahhh..finalmente sei tornata ai fornelli!!!!!È proprio vero il carnevale è ovunque, ma quante ricette e versioni diverse!Bellissimo!
    A presto

    RispondiElimina
  8. Buonissime! eh si, l'uvetta ci azzecca proprio bene in questi dolci di carnevale!
    un bacione

    RispondiElimina
  9. gnaaammmm... che buoni questi dolcettini!!!
    posso servirmi :-P??
    Baci.

    RispondiElimina
  10. Perbacco, devo essere squisite!!!!
    Volevo dirti che è da un po di tempo che non riesco a visualizzare le foto.
    Vorrei sapere se succede solo a me o anche ad altri!!!
    Ciao un abbraccio!

    RispondiElimina
  11. noooo tentatrice!!! troooopppo buoni!

    RispondiElimina
  12. A vedere tutte queste bonta', mi vien voglia di sgarrare anche a me. Io non friggo MAI... Intanto prendo la ricetta e questo week end ci penso su. Grazie - Maura

    RispondiElimina
  13. il limone dovrebbe dare la sensazione di sgrassare il fritto, oltre a renderlo profumato e aromatico... complimenti, proprio una bella ricettina!!! ciao ciao

    RispondiElimina